La nostra tecnologia 4.0

1. SAI CHE puoi risparmiare il 50% sul tuo nuovo acquisto?

Se nel 2020 acquisti per esempio un trattore 4.0 da 100.000€, è possibile recuperare un totale di 50.000€, in quote da 16.667€ all’anno, a partire dal 2022

2. SAI CHE il tuo usato, superate le 6.000 ore, perde il doppio del valore? (20.000€ ogni 1.000 ore)

Oltre al vantaggio del 4.0, permutando il tuo usato con poche ore realizzi interamente il valore residuo del tuo usato

3. SAI CHE grazie al contributo possiamo finanziare il tuo acquisto a 5 anni con tasso 0?

Con la nuova Sabatini hai un contributo sulla totale copertura degli interessi pagati sul finanziamento, che equivale ad un risparmio sul valore dell’investimento pari al 10% su macchine agricole 4.0

4. SAI CHE John Deere è stata la prima azienda ad avere la guida satellitare e i sistemi di connessione?

La nostra azienda ha un reparto dedicato con 4 persone che oltre a seguirti in tutte le procedure e in campo, ti assiste da remoto collegandosi direttamente dal nostro ufficio al tuo nuovo acquisto facilitandoti in ogni azione

I vantaggi della
tecnologia 4.0

• Risparmi fino al 40% sul tuo nuovo acquisto
• Contributo Sabatini
• Finanziamento in 5 anni
• Contributo del 10% sul valore del tuo acquisto

JOHN DEERE E INDUSTRIA 4.0? Con la Legge di Bilancio 2021 è previsto un nuovo credito di imposta per i beni strumentali. Questo è un importante vantaggio per il mondo agricolo (regime che generalmente non prevede la deducibilità degli ammortamenti essendo fondato sul catasto (reddito dominicale). Questa nuova normativa vuole privilegiare il nostro settore, il settore primario dell’agricoltura, anche per aiutare a rinnovare il parco macchine esistente e sostenere gli investimenti. Obiettivi della norma: “al fine di sostenere più efficacemente il processo di transizione digitale delle imprese, la spesa privata in ricerca e sviluppo e in innovazione tecnologica, anche nell’ambito dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale, l’accrescimento delle competenze nelle materie connesse alle tecnologie abilitanti il processo di transizione tecnologica e digitale, nonché razionalizzare e stabilizzare il quadro agevolativo di riferimento in un orizzonte temporale pluriennale, compatibilmente con gli obiettivi di finanza pubblica, è ridefinita la disciplina degli incentivi fiscali previsti dal Piano Impresa 4.0”.

CHE CONTRIBUTO? • 50% su investimenti fino a 2,5 milioni, 30% su investimenti da 2,5 milioni a 10 milioni di euro e del 10% su investimenti tra i 10 e i 20 milioni di euro per beni materiali “Industria 4.0”. Detti beni, precedentemente, beneficiavano dell’iper-ammortamento. Rientrano in questa categoria tutte le macchine agricole dotate di tecnologia 4.0 (automazione e interconnessione);
• 10% su investimenti fino a 2,00 milioni di euro per beni materiali strumentali nuovo “ordinari”. Detti beni, precedentemente, beneficiavano del super-ammortamento. Rientrano in questa categoria tutte le macchine agricole nuove, non dotate di tecnologia 4.0;
Detto contributo, rappresenta un credito utilizzabile per la compensazione di imposte dirette (IRPEF, IRES, IRAP), tributi (IVA, IMU), contributi previdenziali e assistenziali dei lavoratori dipendenti, contributi previdenziali e assistenziali propri (impresa individuale).

CUMULABILITA' DEL CREDITO DI IMPOSTA Il Credito di Imposta non è qualificabile come aiuto di stato e, conseguentemente, è cumulabile con altre agevolazioni (Bando INAIL e PSR) che abbiano ad oggetto i medesimi investimenti a condizione che tale cumulo non porti al superamento dell’investimento sostenuto.

CHI PUO' ACCEDERE AL CONTRIBUTO? Possono accedere al credito d’imposta tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato (ivi incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti), indipendentemente, dalla forma giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime di determinazione del reddito.

DA QUANDO SI PUO' BENEFICIARE DEL CONTRIBUTO Si può beneficiare del contributo a decorrere:
• Dall’anno successivo a quello di avvenuta interconnessione: per i beni materiali “Industria 4.0”;
• Dall’anno successivo a quello di entrata in funzione del bene: per beni materiali strumentali nuovi;

PER QUANTO SI PUO' BENEFICIARE DEL CONTRIBUTO Si può beneficiare del contributo in 3 quote annuali costanti di pari importo (1/3 all’anno).
Per fare un esempio:
• Acquisto mezzo Industria 4.0 ad un valore di euro 100.000,00
• Credito di imposta al 50%: euro 50.000,00
• Quota annua utilizzare in compensazione: 16.667,00

ENTRO QUANDO DEVE ESSERE FATTO L’INVESTIMENTO? Per aver diritto al credito di imposta, l’investimento deve essere effettuato dal 16/11/2020 al 31/12/2021. Detto contributo spetta altresì per gli investimenti effettuati entro il 30/06/2022 a condizione che, entro il 31/12/2021:
• L’ordine risulti accettato dal venditore;
• Sia effettuato il pagamento di un acconto almeno pari al 20% dei costi di acquisizione

COME ACQUISTARE PER BENEFICIARE DEL CONTRIBUTO? Per poter beneficiare del credito di imposta, l’investimento deve essere effettuato semplicemente con acquisto a titolo di proprietà oppure anche attraverso un’operazione di leasing.